Top
Image Alt

IL MONTE AMIATA

La montagna madre che domina la valle

Il Monte Amiata, compreso tra la provincia di Grosseto e quella di Siena, con i suoi 1738 metri s.l.m. domina la Val d’Orcia, la Maremma Grossetana e la Val di Chiana. Il massiccio è quello che rimane di un antico vulcano spento, la cui ultima eruzione risale ad oltre 700.000 anni fa, con presenze di rocce e di laghetti di origine vulcanica. Le numerose sorgenti, che sgorgano in notevole quantità laddove finiscono le rocce trachitiche e inizia il basamento calcare-argilloso, costituiscono una imponente ricchezza idrica che caratterizza da sempre questo rilievo vulcanico. Le principali sorgenti sul Monte Amiata sono quelle dei fiumi Fiora, Vivo, Albegna e Paglia.

Nel territorio amiatino vi sono inoltre situate numerose aree protette: la riserva naturale del Monte Labbro, di Pescinello, del Bosco dei Rocconi, di Poggio all’Olmo, della Santissima Trinità, del Monte Penna ed inoltre un importante parco faunistico.

You don't have permission to register